C’era qualcosa in lui,qualcosa che mi creava dipendenza.
Forse i suoi modi di fare,il suo sorriso,i suoi occhi,i suoi capelli,il modo in cui mi faceva ridere,ma una cosa è certa,non riuscivo più a stare senza di lui,averlo vicino era diventato fondamentale senza nemmeno accorgermene. E poi era bello,cristo se era bello. Era meglio del mare d’inverno e dei libri della Carcasi. Era il meglio del meglio. Quando lo guardavo riuscivano a sorridere anche gli occhi. Ma aveva solo un difetto,l’unico che avevo visto fino ad ora. Era una persona,e le persone se ne vanno sempre.
"Vorrei dirti cosa provo, cosa penso, cos’ho ma ho paura di farlo e poi pentirmene, sembrare ridicola e impacciata ma alla fine non faccio assolutamente niente, tengo tutto dentro.”
— Non sentita abbastanza (via nonsentitaabbastanza)
"Non sono mai stato pazzo, tranne quelle occasioni in cui il mio cuore è stato toccato.”
— Edgar Allan Poe. (via theprovocationofwoodstock)
"È che sono abituato a gestire gli insulti, i complimenti mi mettono in vera difficoltà.”
"Scoppiare a piangere per dettagli che gli altri nemmeno colgono.
Come la goccia che fa traboccare il vaso, un secondo prima è tutto a posto, e poi ti senti il mondo addosso.”
— Veronica | hisjokingwords on tumblr.  (via hisjokingwords)
"

Cos’hai?

"Niente"

Niente e ci suicidiamo.
Niente e fumiamo.
Niente e ci droghiamo.
Niente e siamo persi.
Niente e ci tagliamo.
Niente e siamo tristi.
Niente e piangiamo.
Niente e vogliamo morire.
Niente e stiamo di merda.
Niente e abbiamo gli occhi sempre lucidi.
Niente e siamo vuoti.
Niente e siamo stanchi.
Niente e vogliamo solo farla finita.

Eppure “niente”, non abbiamo “niente”.

(via -creep-)

Certi post di Tumblr sono proprio la felicità aaahahahah

(via riempimi)

preferiscolinfernoaquestomondo:

“«Voialtri fumate per il gusto. Io fumo per ammazzarmi.»”

—Cercando Alaska, John Green

Reblogga questo post se: ti sei mai autolesionato in qualunque modo, se hai mai saltato un posto di proposito, se sei stato depresso, se ti sei mai sentito solo in una stanza piena di persone, se hai odiato il tuo corpo o te stesso, se ti sei mai sentito come se non fossi abbastanza o se qualcuno ti ha detto che non sei abbastanza, se hai mai pianto fino ad addormentarti, se hai mai avuto pensieri suicidi o hai tentato il suicidio. Vediamo in quanti siamo.

michelezuccarino:

laragazzadagliocchidoceano:

6402. Oddio.

©